Le migliori aree protette da visitare

Dal Bosco della Ficuzza all'isola di Pantelleria, tanti itinerari per scoprire i colori della natura siciliana.

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on print

Dal 1981 ad oggi sono state istituite in Sicilia circa 80 aree protette naturali tra Parchi Nazionali, Regionali e Riserve Orientate. Le aree protette occupano oltre il 10% della superficie della più grande isola del Mediterraneo ed hanno contribuito alla formazione di una comunità siciliana sempre più responsabile ed attenta nei confronti dell’ambiente. Visita queste aree protette e scoprirai quanto è incredibilmente straordinaria la Sicilia.

Parco Naturale delle Madonie

Parco delle Madonie. Foto V.Sottosanti/Archivio LIMEN

Oltre il 50% delle specie vegetali presenti in Sicilia ha trovato rifugio sicuro nel comprensorio montuoso delle Madonie, il massiccio formato da rocce carbonatiche che supera i 1900 metri di altezza. Qui si trova l’Abies nebrodensis: la pianta simbolo della Sicilia, l’unico abete siciliano presente in natura di cui sopravvivono soltanto trenta esemplari adulti.

Riserva Naturale della Ficuzza

A soli 50 chilometri da Palermo si estende uno dei più affascinati querceti della Sicilia sormontato dalla maestosa Rocca Busambra. Per gli amanti della Natura è d’obbligo la visita alla casina di caccia di Ficuzza, il piccolo borgo dove Re Ferdinando IV fece costruire una dimora che oggi ospita il museo naturalistico ed il centro visitatori della Riserva Naturale della Ficuzza.

Riserva Naturale dello Zingaro

Quella dello Zingaro è la prima area protetta della Sicilia. E’ stata istituita per evitare che venissero irrimediabilmente sfregiati da una speculazione edilizia i sette chilometri di costa che separano Castellamare del Golfo e San Vito Lo Capo. Il sentiero principale è caratterizzato da calette incontaminate ed attraversa un territorio in cui sono visibili tracce di una presenza umana millenaria. Da visitare la Grotta dell’Uzzo utilizzata come riparo in epoca preistorica ed il Borgo Cosenza abitato da sapienti contadini fino agli anni ’50 del secolo scorso.

Parco Naturale Nazionale di Pantelleria

Pantelleria è un’isola vulcanica senza sorgenti d’acqua dolce che la sapienza umana ha saputo trasformare in un vero e proprio paradiso terrestre. Qui l’uomo è arrivato per mare oltre 5.000 anni fa ed ha sempre condotto uno stile di vita rispettoso dell’ambiente. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *